18/05/2021

Contratti pubblici
Firmato un nuovo protocollo di collaborazione tra Anac e l’Arma dei Carabinieri
 
Presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante Generale, Gen. C.A. Teo Luzi, e il Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Avv. Giuseppe Busia, hanno firmato il rinnovo del protocollo d’intesa tra le due istituzioni.
La fruttuosa collaborazione, avviata con un primo protocollo nel 2015, consentirà di agevolare e rafforzare ulteriormente i rapporti istituzionali, e di ottimizzare lo svolgimento delle attività previste dall’intesa. Grazie al protocollo sarà fornito supporto per l’attività di vigilanza e per lo svolgimento di ispezioni congiunte, oltre che un periodico scambio di dati e informazioni. 
Rispetto al precedente accordo si segnala un’implementazione della collaborazione relativa agli appalti, per assicurare un più intenso controllo sull’osservanza della normativa in materia di sicurezza sul lavoro, tutela della salute e sicurezza alimentare con particolare riguardo alle commesse afferenti ai fabbisogni di scuole e strutture sanitarie pubbliche.
Le aree di collaborazione fra l’Arma e l’Anac riguarderanno: la verifica della regolarità delle procedure di affidamento di contratti pubblici e della loro corretta esecuzione; la prevenzione della corruzione e vigilanza sul rispetto del Piano Nazionale Anticorruzione e dei Piani e Triennali di Prevenzione della Corruzione; gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni; la inconferibilità ed incompatibilità di incarichi presso le pubbliche amministrazioni e gli enti privati in controllo pubblico.
Grazie al protocollo l’ANAC potrà anche avvalersi delle specifiche professionalità di personale dell’Arma Territoriale, dei Reparti Speciali e dei Carabinieri del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari.